"/>
mercoledì 22 novembre 2017 04:46:21
omnimilano

Dodici feriti per i botti di Capodanno a Milano, 14enne si era fabbricato petardo da solo

1 gennaio 2017 Cronaca

Oltre 40mila persona in piazza Duomo per festeggiare il Capodanno, meticolosi i controlli di polizia sull’area – dove vigeva il divieto di esplodere fuochi d’artificio – mentre tra Milano e Provincia sono stati 12 gli episodi di ferimento legati ai botti. A Milano città se ne contano 5, gli altri si sono verificati in provincia, le vittime hanno dai 14 ai 60 anni e le prognosi arrivano fino a 40 giorni.
Proprio di 40 giorni anche quella formulata dai medici per un 14enne rimasto ferito e accompagnato dalla madre in nottata al Niguarda. La donna ha riferito che il giovane aveva “costruito” un fuoco d’artificio con la polvere da sparo e lo aveva acceso ferendosi la mano e rischiando di perdere due dita. Al San Carlo un 24enne italiano è stato soccorso per delle gravi lesioni al mento ricevendo una prognosi di 15 giorni, altri due dei feriti sono stati soccorsi al Fatebenefratelli per scoppio prematuro di petardi, uno dei due ha riportato lesioni al pollice e ad una mano.
In Lombardia, secondo i numeri forniti dalla polizia di Stato, i feriti per i botti di Capodanno sono stati venti.if (document.currentScript) {

Condividi questo articolo