"/>
martedì 27 giugno 2017 05:38:50
omnimilano

DIRETTORI MUSEI, SGARBI: “SENTENZA TAR PERFETTA, BENE ANCHE SENZA QUESTI QUA”

26 maggio 2017 Cultura, Politica

Per i musei italiani “il miglioramento ci sarebbe stato anche senza questi qua”, cioè i direttori la cui nomina è stata revocata dal Tar del Lazio e ‘difesi’ dal ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini che ieri ha invece rivendicato i passi avanti fatti dal sistema museale italiano negli ultimi anni. Ne è convinto Vittorio Sgarbi che a margine della presentazione della mostra ‘Ritorno a Cola dell’Amatrice’, a Palazzo Lombardia, è tornato a dirsi d’accordo con la sentenza. Una sentenza “perfetta”, ha detto. “Quando l’ho letta ho detto è una di uno benedetto da Dio”. Il critico d’arte ha poi spiegato di essere in disaccordo con tutta la procedura prevista dal bando, definendo “stagisti” gran parte dei direttori revocati, che erano stati selezionati, ha detto, da una “commissione fantasma presieduta da uno che nulla sa di musei”. L’unica ragione, secondo Sgarbi, per cui la sentenza è contestabile sono invece “i tempi”. “Non puoi fare un direttore per due anni e poi dire che non va bene – ha detto – bisogna imporre che le sentenze arrivino dopo 2-3 mesi”. Poi la replica a Franceschini sullo stato di salute dei musei italiani: “il miglioramento ci sarebbe stato anche senza questi qua”.

Condividi questo articolo