"/>
sabato 29 luglio 2017 13:35:40
omnimilano

DETENUTO IN MAURITANIA, CONSIGLIO REGIONALE CHIEDE AZIONE GOVERNO PER TUTELA DIRITTI

14 febbraio 2017 Politica

si mobilita nuovamente per Cristian Provvisionato, un giovane  di Cornaredo (Mi), malato di diabete, detenuto dal 1 settembre 2015 in Mauritania perché considerato responsabile di una presunta truffa informatica ai danni del Paese africano.  L’Aula ha infatti approvato una mozione del consigliere di Forza Italia  Mario Mantovani, e sottoscritta anche dal Vice Presidente del Consiglio regionale Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) e dal Consigliere Carolina Toia (Lista Maroni), con la quale si chiede l’intervento e il supporto della Regione per tutelare i diritti del cittadino lombardo che ha perso 30 kg, ha bisogno di cure e non può contare su assistenza legale e sanitaria. Il documento chiede di verificare la possibilità che la Lombardia possa supportare i familiari nel rapporto con il Ministero degli Affari Esteri e che si sensibilizzino i si coinvolgano i parlamenti italiani eletti nel collegio Nord-Ovest del parlamento europeo presenti anche nell’Assemblea parlamentare Africa- Cairaibi, Pacifico- Unione Europea.  A favore del documento  e a un intervento che sblocchi la situazione in Aula  sono intervenuti anche i consiglieri Fabio Pizzul (PD) e Paola Macchi (M5S). L’Assessore alla Cultura Cristina CapellinI ha informato l’Aula che sulla questione nel novembre scorso il presidente Roberto Maroni aveva inviato una lettera all’allora Ministro degli affari esteri Paolo Gentiloni in cui si chiedeva di prendere provvedimenti per garantire a Provvisionato adeguate cure e ottenerne la liberazione. Non avendo ricevuto alcuna risposta da parte delle istituzioni centrali, Palazzo Lombardia inviera’ una nuova nota all’attuale Ministro degli affari esteri Angelino Alfano e avviera’ immediatamente contatti con il Segretariato Generale della Farnesina e i Parlamentari europei.

Condividi questo articolo