"/>
giovedì 19 ottobre 2017 14:32:26
omnimilano

Cresce la spesa delle famiglie milanesi:
3mila euro al mese e +6% in un anno

19 dicembre 2015 Cronaca, Economia

La spesa dei milanesi è del 18% più alta della media italiana. Molto più alta della media italiana la spesa milanese per i beni non alimentari

Cresce la spesa mensile delle famiglie milanesi, 3.050 euro (di cui  362 per beni alimentari e 2.688 per beni non alimentari, mutuo incluso), +6% rispetto all’anno precedente. La spesa dei milanesi è del 18% più alta della media italiana. Molto più alta della media italiana la spesa milanese per i beni non alimentari, per cui i milanesi spendono l’88% rispetto all’83%. E’ quanto emerge dalla ricerca sui consumi delle famiglie milanesi realizzata da Doxa per Camera di Commercio e Comune di Milano, edizione 2014.
“Il monitoraggio sui consumi  – ha dichiarato Erica Corti, membro di giunta della Camera di commercio di Milano – mostra i diversi volti della città, una mappatura dal punto di vista delle famiglie. Tra famiglie italiane e stranieri, giovani single e anziani, coppie e famiglie con figli. Emerge una città in cui la casa e il bisogno abitativo sono al centro delle spese, in cui i consumi non alimentari crescono, in cui vivere costa più che nel resto d’Italia”.
La spesa cresce all’aumentare della dimensione familiare e alla zona di residenza, si riduce per giovani e anziani. Si passa da una spesa di circa € 4.100 per gli abitanti del centro ad una spesa di € 2.600 per gli abitanti della periferia. La spesa più elevata è registrata nelle famiglie con componenti di età compresa tra i 50 e i 64 anni mentre le famiglie più giovani (fino a 34 anni) e quelle «senior» hanno una spesa media più contenuta. La spesa alimentare è in calo rispetto allo scorso anno soprattutto per quanto riguarda carne, verdura, dolciumi e drogheria, bevande. La spesa non alimentare cresce per abbigliamento/calzature, mobili, elettrodomestici e servizi per la casa (che si riporta ai livelli del 2012) mentre diminuisce la spesa per trasporti e quella per tempo libero. Le famiglie di italiani spendono € 1.600 in più rispetto alle famiglie di stranieri. Diversa è anche la composizione della spesa: per le famiglie straniere la spesa alimentare pesa il 18% mentre per le famiglie italiane il 12%. Sono diversificate anche le spese per l’abitazione: per le famiglie italiane pesano il 13,5%, quasi il doppio (25% per le famiglie straniere). Il 69% delle famiglie italiane è proprietario della casa in cui vive contro il 18% delle famiglie straniere.

Condividi questo articolo