"/>
giovedì 23 novembre 2017 06:13:21
omnimilano

CORSICO, SCRITTA ‘W MAFIA’ SU MARCIAPIEDE VICINO BIBLIOTECA

22 maggio 2017 Politica
 La scritta ‘W mafia’ sul marciapiede nei pressi della biblioteca di Corsico. A trovarla sono stati i dipendenti che hanno allertato l’amministrazione. “Un imbecille talmente ignorante – ha scritto su Facebook il sindaco Filippo Errante – da non capire nemmeno il senso di quanto ha scritto. Scrivere “Viva mafia”, infatti, non è solo un insulto alle istituzioni, ai tanti uomini e donne che hanno sacrificato la loro vita per proteggerci dal cancro della mafia, ma a tutti noi, a tutti i cittadini onesti che nulla hanno a che spartire con la criminalità organizzata. I responsabili di questo gesto, fatto vicino a un luogo di cultura, abbiano il coraggio di fare un passo in più – prosegue Filippo Errante – e di entrare in biblioteca a leggere qualche libro sulla mafia, sulla strage di Capaci, della quale domani ricorre il venticinquesimo anniversario. Ed io, insieme alla mia amministrazione, intendo ricordare quel tragico giorno”. “Non dobbiamo mai abbassare la guardia. Per questo, anche azioni come una scritta – dice il sindaco – vanno condannate con fermezza. Ho deciso che la città di Corsico dica con forza NO alla mafia, alla ‘ndrangheta e a tutte le forme di criminalità organizzata con azioni concrete, evidenti, tangibili. Il gesto di oggi dimostra che c’è ancora molto da fare, ma “L’albero della memoria”, all’ingresso dell’Omnicomprensivo di viale Italia e il nuovo “Largo Quarto Savona Quindici” dovranno per sempre ricordarci che dobbiamo la nostra libertà a chi quotidianamente, con una divisa o come magistrato o giornalista, lotta contro le mafie”.

Condividi questo articolo