"/>
mercoledì 23 agosto 2017 13:46:31
omnimilano

Corruzione, allarme da Corte dei Conti
“E’ malattia infettiva epidemica”

25 febbraio 2016 Cronaca, Politica

“I piu’ recenti episodi corruttivi, di deprecabile gravita’, alimentano ancor piu’ la percezione che la corruzione sia talmente diffusa e ramificata nel territorio da costituire una ‘malattia infettiva epidemica’ che ostacola la crescita della societa’ civile”. E’ l’allarme lanciato dal procuratore regionale della Corte dei Conti Antonio Caruso nella sua relazione per l’inaugurazione dell’anno giudiziario della Corte dei Conti. Caruso ha anche sottolineato che “il vero costo della corruzione non puo’ essere inteso unicamente in termini di trasferimento di risorse dalle imprese ai funzionari infedeli” ma “e’ legato anche a tutte le distorsioni che produce nei processi di scelta delle opere pubbliche e della politica economica”. In altre parole, produce un “effetto distorsivo sulle scelte economiche appesentendo l’output potenziale di uno Stato” in termini ad esempio di “riduzione degli investimenti sia nazionali che esteri, il fiorire di vere e proprie lobbies di imprenditori ‘corruttori’, spesso collegati con la criminalita’ organizzata e operanti in una zona grigia di difficile individuazione”.

Condividi questo articolo