"/>
mercoledì 22 novembre 2017 17:32:31
omnimilano

Corruzione, Maroni assicura: “16 marzo operativa la nuova Autorità”

4 marzo 2016 Cronaca, Politica

Su possibili rilievi di palazzo Chigi il governatore si impegna a trattare direttamente  

La legge regionale per l’istituzione dell’Arac “sara’ votata il 15 marzo, dal 16 l’Arac,l’autorità regionale anti corruzione, sara’ operativa” e “non sara’ impugnata dal Governo perche’ trattero’ io con il Governo eventualmente”. Lo ha affermato il presidente della Regione Roberto Maroni a margine di un evento in piazza Citta’ di Lombardia, tornando cosi’ sui rilievi che gli uffici legislativi del Consiglio regionale hanno fatto al pdl a rischio di impugnazione da parte del governo per sovrapposizione con le competenze nazionali per il nuovo ente che il governatore ha deciso di varare dopo la vicenda di tangenti nella sanità lombarda che ha coinvolto il consigliere leghista Fabio Rizzi.”Qualcuno, cioe’ le opposizioni non vuole la legge – ha affermato poi Maroni – ma la faremo”. Il governatore ha quindi ricordato il caso della riforma della sanita’ “che il governo voleva impugnare”, ha detto. “Nessuno degli uffici del Consiglio aveva detto c’era il rischio di impugnativa, il governo voleva impugnarla e sono intervenuto, ho fatto la trattativa e alla fine il governo non l’ha impugnata: cosi’ succedera’ anche per l’Arac”.

Condividi questo articolo