"/>
venerdì 24 novembre 2017 14:12:56
omnimilano

CONSIGLIO REGIONALE, NON PASSA RISOLUZIONE SU POLITICHE UE: MAGGIORANZA SPACCATA

22 marzo 2016 Politica

Con voto segreto il Consiglio regionale ha bocciato, a sorpresa, la risoluzione dedicata al programma di lavoro della Commissione Ue con la quale ogni anno il Pirellone si esprime sulle politiche europee che hanno ripercussioni sul terriotrio regionale. A condizionare il voto finale e' stata, durante i lavori, la bocciatura, anche questa a voto segreto, di un emendamento della Lega che chiedeva la sospensione di Schengen. Il Carroccio, cosi' come Fdi, ha quindi annunciato voto contrario all'intero documento, mentre il resto della maggioranza era a favore cosi' come l'opposizione che avrebbe quindi garantito il via libera alla risoluzione. Per evitare che venisse approvata, i leghisti, assieme ai colleghi di Fdi e della Lista Maroni hanno quindi lasciato l'Aula al momento del voto. (44 alla fine i votanti, 14 i voti a favore, 13 i contrari e 17 gli astenuti, con maggioranza di 23 voti)
“Il fatto che proprio oggi con quello che è successo a Bruxelles non si sia capito che bisogna sospendere Schengen e' drammatico”, ha commentato il capogruppo del Carroccio, Massimiliano Romeo.

Condividi questo articolo