"/>
domenica 20 agosto 2017 11:55:16
omnimilano

CONFCOMMERCIO, NASCE “CLUB IMPRESE STORICHE”: “NON DISPERDERE TRADIZIONI”

16 gennaio 2017 Cronaca, Economia, Politica

“Negozi e locali storici punti di eccellenza del nostro territorio che vanno maggiormente valorizzati e promossi anche a livello internazionale. La longevità di queste imprese è il risultato della capacità di innovarsi senza disperdere le tradizioni e restare sul mercato spesso riuscendo a gestire con successo il passaggio generazionale”: lo afferma Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio, in occasione della presentazione del Club Imprese Storiche di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza, al quale possono aderire le imprese con almeno 25 anni di attività. La presentazione del Club oggi al Circolo del Commercio di Milano con l’evento “E tu che storia sei?” e il debutto del nuovo logo del Club scelto con il concorso d’idee “Disegna un logo”. All’iniziativa, con Carlo Sangalli, sono intervenuti il coordinatore del Club Alfredo Zini, il giornalista e scrittore Giangiacomo Schiavi, l’imprenditrice Ada Comoretto, Giovanni Fontana, organizzatore del concorso d’idee per scegliere il logo del Club e la vincitrice del concorso Marinetta Gorassini. Ha partecipato all’iniziativa anche Cristina Tajani, assessore al Commercio e alle Attività produttive del Comune.
In Lombardia sono 12mila le imprese del commercio e dei servizi con più di 50 anni di attività, il 28% del totale italiano. A Milano sono 6.500 (più quelle 400 nate prima del 1940), ma in calo (238 in meno) rispetto all’anno precedente. “La vita media di una nuova impresa – spiega Sangalli – è, in Lombardia, di meno di 15 anni (a Milano 16) e con la chiusura di attività tradizionali si rischia non soltanto di impoverire il territorio, ma anche il know how imprenditoriale di un’economia locale. Lanciamo la proposta di un bando per i giovani imprenditori under 35 che rilevino un’attività commerciale o di pubblico esercizio di piccole dimensioni con un’insegna che abbia più di 25 anni, impegnandosi a mantenerla”. Bando, si spiega in una nota di Confcommercio, che potrebbe essere indetto dal Comune di Milano in forma sperimentale impiegando risorse pubbliche con contributi a fondo perduto fino a 10mila euro.
Intanto il concorso di idee “Disegna un logo”, promosso nella seconda parte del 2016, ha coinvolto studenti di università e accademie italiane con un premio di 2mila euro. Fra i cinque finalisti scelti da una giuria d’esperti, la community della pagina Facebook del Club ha scelto il logo elaborato dalla studentessa friulana Marinetta Gorassini della Libera università di Bolzano. }

Condividi questo articolo