"/>
domenica 23 aprile 2017 17:52:40
omnimilano

CONDANNATE PER FURTO, CONDOTTE IN CARCERE 2 DONNE AD ARRESTI DOMICILIARI

30 marzo 2017 Senza categoria

Sono state condotte in carcere due giovani madri rom di 21 e 25 anni, giá agli arresti domiciliari dal 17 gennaio 2017 per reati contro il patrimonio presso un camper in via Piazzetta, nei pressi di via Ravenna. Sul posto sono intervenuti gli agenti del Commissariato Mecenate ieri attorno alle 18. Si tratta di Kostana Hametovich, italiana di 21 anni, con due figli, uno di 3 anni e uno di 6 mesi, e di Sulema Novjch, bosniaca di 25 anni, incinta e con 4 figli di 7, 5, 3 e 2 anni: entrambe hanno numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, devono scontare al momento una pena residua di circa un anno. A loro carico risultano numerosi furti in supermercati e negozi del quartiere, ci sarebbero altri episodi contestati alle due donne, vivevano tutte nello stesso camper che è stato fatto sgomberare. Il mezzo creava disagio nel quartiere e gli agenti hanno notato una situazione di degrado che gli stessi cittadini avevano segnalato. Dopo l’intervento degli agenti l’area è stata ripulita, il commissario capo di Mecenate Pasquale Pagano ha raccontato come i cittadini abbiano letteralmente applaudito alle forze dell’ordine per il recupero dello spazio verde di via Piazzetta divenuto inutilizzabile per i residenti del quartiere.
Ora le due donne sono state condotte a San Vittore, ciascuna assieme ai figli minori di 3 anni. I due bambini della 25enne, di 5 e 7 anni, sono invece stati affidati a una parente. A quanto emerso non frequentavano regolarmente scuola e asilo.

Condividi questo articolo