"/>
domenica 20 agosto 2017 12:00:39
omnimilano

Comune, varato l’ultimo bilancio della giunta Pisapia
Niente Tasi per 209 milioni di euro

15 dicembre 2015 Politica

Pronto in anticipo di mesi l’ultimo bilancio dell’amministrazione di Giuliano Pisapia, senza gli extracosti Expo e con il “ritorno a una gestione ordinaria”: il previsionale 2016 e’ stato approvato dalla attuale giunta di palazzo Marino per la prima volta prima della fine dell’anno, con una spesa di parte corrente di 3 miliardi e 178 milioni di euro e di conto capitale per 2 miliardi e 393 milioni. Nessun aumento tributario per i milanesi, che l’anno prossimo non pagheranno la Tasi prima casa: per le casse del Comune vale 209 milioni, che saranno coperti dal fondo compensativo disposto dal governo. In attesa della ripartizione di quest’ultimo, che avverra’ nei prossimi mesi, l’amministrazione “quadra” i conti con il ricorso ai dividendi delle partecipate, ha spiegato dopo la riunione di giunta il vicesindaco e assessore al Bilancio Francesca Balzani, “ma in linea con l’anno scorso”: entrano in bilancio 58 milioni di euro di cedole ordinarie e 102 di straordinarie. “Nel 2016 non avremo tutti gli extra costi di Expo”, ha sottolineato Balzani “ed e’ il primo anno in cui la legge di stabilita’ non cambia molto la struttura dei bilanci comunali”, ma “ci troviamo di fronte a un trend di forte calo dei trasferimenti, che si sono dimezzati rispetto a 5 anni fa: erano 728 milioni nel 2010, 551 milioni nel 2013, 477 nel 2014, 439 nell’assestato 2015 e nel 2016 scendono a 382 milioni”.

Condividi questo articolo