"/>
venerdì 23 giugno 2017 01:58:20
omnimilano

Comune sostiene “nuova rivoluzione industriale”
Corsi, laboratori e spazi per “Manifattura 4.0”

13 aprile 2017 Cronaca, Economia, Politica


Un programma triennale per stimolare, attraverso un investimento di 10 milioni in cinque anni, l’insediamento di produzioni manifatturiere in area urbana. Questa mattina a Base Milano l’assessore al Commercio Cristina Tajani, alla presenza del sindaco Giuseppe Sala e del sottosegretario allo Sviluppo economico Ivan Scalfarotto, ha presentato le linee di indirizzo dell’amministrazione comunale per lo sviluppo della manifattura 4.0 in città. Sei sono le aree di intervento previste: la prima riguarda la ricerca con attività di monitoraggio dei fenomeni in corso sul territorio per valutare la possibilità di insediamento e sviluppo nelle aree periferiche, la secondale azioni di comunicazione volte a sensibilizzare gli attori economici e sociali verso le opportunità offerte dalla manifattura 4.0 anche attraverso la creazione di un brand distintivo del programma e di una piattaforma online. Si prevede inoltre di sviluppare laboratori e servizi territoriali dedicati alla nuova manifattura e di recuperare spazi della città, pubblici e privati, attualmente non utilizzati da adibire all’insediamento della manifattura digitale e di promuovere corsi di formazione per generare nuove competenze. Infine, gli investimenti da parte dell’amministrazione per gli spazi dismessi ammontano a 10 milioni di euro per mobilitare e incentivare investimenti privati. “Nelle prossime settimane – ha spiegato Tajani – chiuderemo un accordo con il Miur per l’alternanza scuola lavoro in questo ambito”.
“Rilanciare la manifattura passando dall’innovazione tecnologica è una delle sfide principali dei prossimi anni per il nostro Paese – ha detto il sindaco – l’Italia ha pochi eguali nel mondo per quel che riguarda il settore, che però ha bisogno di svilupparsi anche attraverso politiche specifiche che lo sostengono in questa nuova rivoluzione industriale che stiamo affrontando”.

Condividi questo articolo