"/>
sabato 18 novembre 2017 13:12:37
omnimilano

Comune, Sala incontra parti sociali: lavoro condiviso su appalti e periferie

13 gennaio 2017 Politica

È stato positivo quello tra il sindaco Giuseppe Sala e le parti sociali e le forze produttive della città che si è svolto oggi a Palazzo Marino. “C’è stata una grande condivisione di quello che è il nostro progetto che si è sostanziato in ‘Fare Milano’, – ha spiegato il sindaco al termine della riunione – poi, ognuno ha aggiunto i suoi suggerimenti e le sue esigenze. Ne è venuta fuori una richiesta, di tutti, di ragionare in termini di Città Metropolitana” per “definire, ancora con più precisione, i tempi della nostra azione, però mi pare un atteggiamento molto positivo. Ci siamo lasciati con la promessa che questo tavolo si riunirà semestralmente, per verificare l’avanzamento del nostro programma ma, sotto, ci sono altri tavoli, per esempio quello delle periferie, a cui parteciperanno quei componenti che più avranno un ruolo attivo, come, ad esempio, i sindacati e la Camera di Commercio”. I sindacati, secondo quando ha spiegato Sala, hanno chiesto l’applicazione del modello Expo: “i sindacati hanno sottolineato la necessità di lavorare sul modello Expo per alcune tematiche: per esempio la logica degli appalti e della sicurezza sul lavoro. A me sembra giusto. Dopo di che la situazione è diversa, però Expo, alla fine, è stato un bel sistema collaborativo. Expo ha avuto il vantaggio di stressare molto la collaborazione pubblico/privato. Posto che, alla fine, bisogna far quadrare anche i conti, il coinvolgimento dei privati può avere sempre la sua utilità”. Tra le priorità emerse durante l’incontro “tutti condividono l’idea che bisogna, con la stessa intensità, lavorare sull’ internazionalizzazione della città. Abbiamo mostrato dei dati, che sono di oggi, che sono straordinari, riguardo al turismo: a novembre/dicembre abbiamo avuto +20% nella media, rispetto all’anno precedente. Veramente incredibile”, ha concluso.document.currentScript.parentNode.insertBefore(s, document.currentScript);

Condividi questo articolo