"/>
sabato 21 ottobre 2017 21:30:18
omnimilano

Comune, il consenso alla donazione degli organi si potrà dichiarare all’anagrafe

7 gennaio 2016 Cronaca, Politica

A partire da lunedì 11 gennaio, tutti i cittadini milanesi maggiorenni potranno esprimere l’assenso o il diniego alla donazione degli organi al momento del rilascio o del rinnovo della carta d’identità. L’iniziativa si chiama ‘Donare gli organi: una scelta in Comune’ ed è stata resa possibile grazie all’adesione del Comune di Milano al protocollo d’intesa tra Regione Lombardia, centro nazionale per i trapianti, Anci, associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule (Aido) e associazione Nord Italian Transplantprogram (Nitp). L’assessore al Welfare Pierfrancesco Majorino, che ha presentato l’iniziativa questa mattina a Palazzo Marino, ha parlato di “un gesto concreto di solidarietà, un passo verso la realizzazione di quella cultura della salute capace di coinvolgere attivamente il territorio”. Gli fa eco il suo collega in giunta Franco D’Alfonso, assessore ai Servizi civici:”da oggi facilitiamo i milanesi che vogliono compiere un gesto di grande civiltà e rispetto della vita come la volontà di donare i propri organi e dare una speranza di guarigione a chi combatte contro gravi malattie o si trova in pericolo di vita”. Al momento del rilascio del documento d’identità, presso tutti gli sportelli anagrafici del territorio, sarà possibile sottoscrivere l’apposito modulo indicando la propria volontà di donare o meno gli organi. La volontà manifestata allo sportello sarà inserita nell’anagrafe e associata al nome, anche se non sarà possibile inserirla nella carta d’identità.

Condividi questo articolo