"/>
venerdì 24 novembre 2017 01:15:00
omnimilano

Comunali, Passera: “Da destra e sinistra cartelli elettorali, divisi su tutto”

3 marzo 2016 comunali

“Non commento quello che fanno gli altri, sono divisi su tutto. Non mi meraviglierei se ci fossero ulteriori frazionamenti al loro interno. Ma anche dall’altra parte stanno insieme solo per cercare di arrivare in qualche modo all’elezione per poi ridividersi su tutto. Non a caso, litigano a Roma come litigano a Bruxelles”. Lo ha detto Corrado Passera, candidato sindaco di Italia Unica, commentando la possibile candidatura dell’ex pm Gherardo Colombo in una lista più a sinistra di Giuseppe Sala. E sulla situazione del centrosinistra post primarie parla di “cartelli elettorali” creati apposta per proporre un candidato sindaco comune, e l’unica maniera per “trovare un candidato sindaco, da entrambe le parti, non a caso, è stato di prendere un loro dirigente, un loro dipendente, che ha lavorato sotto di loro”. Quello che è in corso adesso, è, secondo Passera, “l’illusione che si siano creati due schieramenti in grado di portare Milano dove può andare. In realtà no, sono due cartelli elettorali per arrivare alle elezioni e poi ricominciare a litigare. Milano ha un potenziale enorme, ma non deve essere spaccato in due, e poi, chiunque vinca, spaccato in quattro da tutte le parti. Ha bisogno di una sua visione civica, e indipendente che parli di Milano, che dica come diventare capitale, come diventare autonoma, e quei partiti, da una parte o dall’altra, non lo faranno mai”.

Condividi questo articolo