"/>
domenica 22 ottobre 2017 13:55:07
omnimilano

COMUNALI, MARAN: “DA PARISI NULLA DI NUOVO RISPETTO AL PIANO MOBILITÀ URBANA”

6 maggio 2016 Politica

“Delle cose che dice Parisi sui trasporti, non c'è nulla che non sia già contenuto nel Piano urbano della mobilità sostenibile approvato dall'attuale Giunta. Se il centrodestra e la sinistra radicale non avessero fermato l'accordo sugli scali ferroviari, metà degli interventi sulle stazioni del treno sarebbe già finanziata. Per quel che riguarda il bus rapid transit sulla linea 90/91, soluzione molto usata in Paesi come la Turchia o in Sudamerica, si tratta di un sistema che richiede ampi spazi per la realizzazione delle stazioni, cosa molto complicata lunga la linea 90/91 che attraversa per lo più strade e via tra filari di alberi. Restiamo invece convinti della necessità di allargare alla cintura metropolitana le nostre linee, cominciando col portare la metro Lilla fino a Monza e la 4 fino a Segrate, e di lavorare sulla velocità dei tram e l'accessibilita dei mezzi pubblici per i disabili e le persone anziane. Per questo, la giunta Pisapia ha già stanziato sei milioni di euro per rendere accessibili e con asservimento semaforico le linee 3,9,15 e 24. I lavori cominceranno nel 2017 e con Beppe Sala andremo avanti per facilitare l'accessibilità sia i tram sia alle stazioni metro mancanti”. Così l'assessore alla Mobilità e all'Ambiente, Piefrancesco Maran, risponde al candidato sindaco del centrodestra, Stefano Parisi, intervenuto sui temi della mobilità.

Condividi questo articolo