"/>
sabato 19 agosto 2017 05:37:17
omnimilano

Balzani dà il via alla raccolta firme
E Fiano non si candida

19 dicembre 2015 Politica

Il vicesindaco a Cascina Cuccagna con Stefano Boeri mentre il deputato Pd fa un passo indietro

​Con una lettera aperta agli elettori del centrosinistra e in particolare a coloro che lo hanno sostenuto da luglio fino ad oggi Emanuele Fiano annuncia formalmente di aver “deciso di non presentare la candidatura alle prossime Primarie del 7 febbraio a Milano e di passare il testimone a Beppe Sala” ritenuto da lui il “miglior candidato del centrosinistra per battere le destre ​’​ nero/verdi​’​e i populismi incapaci”. Con Sala, che non considera un tecnico perché non lo è “chi decide di giocare tutto se stesso in una sfida democratica aperta e leale” Fiano spiega di aver condiviso “in queste settimane tutto il lavoro fatto dal 4 luglio, insieme alle tante e ai tanti che mi hanno affiancato che non smetterò mai di ringraziare e che, ne sono convinto, con lui trover​anno ​ulteriore sintesi e valorizzazione”. “Pur amando moltissimo la mia Città e ritenendo il suo governo una delle istituzioni più importanti del Paese – scrive Fiano nella lettera – e la funzione di Sindaco una delle più belle in politica, devo onorare il mio impegno come parlamentare e dirigente nazionale del mio Partito, proprio su temi e azioni fondamentali come quello della sicurezza e del nuovo assetto istituzionale, nazionale e locale”. Un impegno che Fiano vuole portare avanti perché “per chi come me sente che la parola “sinistra” ​sarà sempre viva,​ la sfida di questi tempi è sintetizzabile nel binomio libertà contro paura e in questa battaglia ognuno deve fare la propria parte, insieme agli altri con cui condivide obiettivi, valori e principi”. La lettera si conclude con l’esplicito appoggio di Fiano a Sala: “penso che Beppe Sala sia il miglior candidato che il centrosinistra possa e debba esprimere e per questo avrà tutto il mio sostegno e il mio impegno, per dare e fare per Milano ancora di più”.

Intanto il vicesindaco Francesca Balzani ha dato il via alla raccolta firme per la sua candidatura alle primarie del centrosinistra per le comunali, questo pomeriggio alla Cascina Cuccagna.: “Sono stata molto più decisa di quanto io stessa avrei potuto immaginare” e non e’ stata una “scelta né difficile né sofferta, ma senz’altro ponderata”. La differenza piu’ evidente con Giuseppe Sala e’ che “io ho fatto un’esperienza politica molto impegnativa, da eurodeputata, lui ancora deve iniziare a fare esperienza politica”. Lo ha sottolineato il vicesindaco Francesca Balzani all’avvio della raccolta firme per la sua candidatura alle primarie del centrosinistra per le elezioni comunali, rispondendo ai cronisti che le chiedevano quali fossero le differenze tra lei e l’ad di Expo Giuseppe Sala.
“Questa è una differenza che si vede”, ha detto Balzani che ha anche poi ricordato che Sala “ancora non è candidato” e che “dal punto di vista del progetto e del programma” quindi “non è ancora possibile immaginare differenze”. “Le differenze che ora posso vedere – ha concluso – sono nella nostra storia”.

Condividi questo articolo