"/>
mercoledì 22 novembre 2017 04:33:03
omnimilano

Ferlini: “Non mi candido ma darò una mano a Sala”

6 aprile 2016 comunali, Politica

“”Ringrazio, con molto affetto, Beppe Sala per avermi proposto di entrare nella sua lista, in vista delle elezioni amministrative di Milano. Per motivi essenzialmente professionali e personali preferisco rinunciare però”. CosìMassimo Ferlini, vicepresidente della Compagnia delle Opere ‘chiude’ la polemica a sinistra su una sua possibile candidatura alle comunali con la lista di Beppe Sala. In una nota, Ferlini scrive: “Credo che occorra chiarezza e determinazione per convincere i milanesi della bontà di una proposta politica. Non basta la continuità. Occorre una proposta limpida e sono convinto che Sala, superata questa fase condizionata dalle schermaglie sulla formazione delle liste, saprà trovarla. Personalmente non rinnego nessuna delle mie scelte politiche, imprenditoriali e di vita. Sono convinto che Milano sia grande perché rappresenta e interpreta la somma delle esperienze migliori. Esperienze che traggono origine dalla storia stessa della città, fatta di convivenza, tolleranza, capacità di valorizzare tutte le culture. L’auspicio mio è che attorno a Sala possa fiorire la stessa primavera che ha visto crescere a Milano il solidarismo delle opere, di ogni colore, che ha fatto grande Milano. Ma in questa dimensione non possono esserci fiori appassiti. Ognuno porta la sua storia e le proprie esperienze, col proprio orgoglio. Non intendo rinunciare alla politica. Darò una mano a Sala, se lo vorrà, e credo sia il momento giusto perché a Milano si dispieghi un ampio schieramento riformatore. Per sostenere ciò che di buono fa il governo Renzi, un movimento in grado di accogliere la generosità di persone e movimenti che scelgono di guardare al futuro della città e del Paese”.

Condividi questo articolo