"/>
domenica 23 luglio 2017 07:01:26
omnimilano

COLOGNO MONZESE, MALTRATTANO MADRE PER AVERE SOLDI DROGA: FERMATI GEMELLI 16ENNI

16 maggio 2017 Senza categoria

Fermati e portati in comunitá, una in Lombardia e una in Piemonte, due gemelli 16enni italiani di Cologno Monzese accusati di maltrattamenti in famiglia, percosse, lesioni e minacce ai danni della madre italiana di 39 anni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, allertari dalla donna, separata, il suo ex marito vive in Brianza. I due fratelli da marzo 2015 hanno un comportamento violento, minacciano e picchiano la madre per avere dei soldi da spendere in droga e alcool. Chiedevano in media 20 euro al giorno, sono studenti non frequentanti in modo assiduo, hanno piccoli precedenti di Polizia, padre e madre sono entrambi operai incensurati. I maltrattamenti erano costanti, i fratelli chiudevano la madre sul balcone, la costringevano a pulire i loro sputi, la minacciavano e la percuotevano sempre per ottenere denaro. Una volta hanno attaccato anche il padre perché non ottenendo denaro dalla donna si sono rivolti a lui, di solito era però la 39enne a subire. Ha cambiato atteggiamento a gennaio 2017 arrivando anche a denunciare i figli, i mesi precedenti aveva sempre sminuito le loro violenze anche davanti alle forze dell’ordine che intervenivano per liti in famiglia segnalate da terzi.
A febbraio 2017 a seguito di un episodio di maltrattamento, la donna era stata soccorsa in ospedale e poi dimessa con una prognosi di 5 giorni per le contusioni riportate. I due gemelli erano tra i protagonisti di una aggressione ai danni di un agente della Polizia Locale effettuata a Monza lo scorso 23 gennaio. In piazza Duomo i due gemelli con altri giovani tra i 13 e i 16 anni residenti ad Agrate Brianza, Cologno Monzese e Desio, avevano creato panico tra i passanti con il loro atteggiamento violento. Avevano realizzato una scritta “Siamo i calabresi di Agrate” e avevano aggredito un vigile urbano intervenuto.

Condividi questo articolo