"/>
sabato 22 luglio 2017 21:02:01
omnimilano

Centrosinistra, in Comune nasce gruppo consiliare ‘Insieme x Milano’: due consiglieri lasciano Pd

10 luglio 2017 Politica

David Gentili e Natascia Tosoni del Pd, Anita Pirovano e Paolo Limonta di Sinistra X Milano e Emmanuel Conte della lista civica Noi Milano compongono il nuovo gruppo consiliare Insieme X Milano. Per numero di componenti diventa il secondo gruppo della maggioranza di Palazzo Marino dopo quello del Pd. Si tratta del primo gruppo consiliare di una grande citta’ in Italia nato dall’iniziativa dell’ex sindaco Giuliano Pisapia in piazza Santi Apostoli a Roma con Campo progressista e Mdp. La presentazione del gruppo nel pomeriggio a palazzo Marino, poco prima dell’inizio del consiglio comunale, dove si sono disposti in nuovi posti fin dalla seduta di oggi: mantengono la loro posizione Anita Pirovano, che resta capogruppo della nuova formazione, e Paolo Limonta, mentre Tosoni, Gentili e Conte siedono dietro di loro, accanto a Basilio Rizzo di Milano in Comune, all’estremita’ destra dell’emiciclo (quello di palazzo Marino e’ disposto con orientamento inverso rispetto a quelli parlamentari).
David Gentili e’ consigliere comunale dal 2008 e presidente della commissione Antimafia dal 2012. Natascia Tosoni, entrata nell’aula di palazzo Marino un anno fa, e’ stata coordinatrice metropolitana della mozione Andrea Orlando e per sei anni segretaria del circolo Pd Vigentino. Anita Pirovano, gia’ coordinatrice metropolitana di Sel, e’ presidente della sottocommissione Carceri. Paolo Limonta, consigliere da un anno, e’ stato coordinatore dei Comitati per l’elezione a sindaco di Pisapia e con lui responsabile dell’Ufficio Relazioni con la Citta’. Emmanuel Conte, bocconiano, e’ stato eletto con la lista civica di Giuseppe Sala ed e’ presidente della commissione Bilancio.
Oltre a quello di palazzo Marino, nasce il gruppo Insieme X Milano anche in Municipio 5, con tre consiglieri del Pd (la capogruppo Angela Lanzi, Amedeo Iacovella e Lucia Audia) e uno di Sinistra X Milano (Michela Fiore).
Il gruppo consiliare nasce “nel quadro politico attuale consumato dalla disaffezione dei cittadini e lacerato da una incapacita’ strutturale – scrivono nel ‘manifesto’ – di trovare soluzioni inedite alle vecchie e nuove disuguaglianze”. Per questo “crediamo servano atti di coraggio e generosita’ guidati dall’urgenza e necessita’ di dare una rappresentanza a quei milioni di italiani che oggi non votano delusi da una politica che si fa megafono di singoli e non pensiero collettivo”. Definiscono la nascita del gruppo “una buona notizia per la maggioranza che governa Milano e per il sindaco” e “anche per tutta l’area progressista e democratica di Milano”, con lo scopo di “liberare il centrosinistra dall’arroganza, dalla discussione sui tecnicismi elettorali, da chi dice di volere tutto ma si accontenta di niente”.

Condividi questo articolo