"/>
domenica 23 aprile 2017 17:52:52
omnimilano

CASERMA MONTELLO, DAL 18 MARZO APERTURA SPECIALE PER UNA DUE GIORNI DI FESTA

12 marzo 2017 Senza categoria

“Sabato 18 e domenica 19 Marzo a Milano accadrà un evento piccolo ma storico. Per due giorni, la caserma Montello sarà aperta a tutti i cittadini per una due giorni di festa, riflessione, incontro e conoscenza. È la prima volta che accade in Italia.
È un obiettivo che il comitato Zona 8 Solidale cerca di costruire dalla sua nascita, e finalmente sarà possibile”.
E’quanto si legge in una nota del comitato.
“Da mesi – prosegue la nota – non è mai cessato, nel Municipio 8, un costante lavoro per creare meccanismi di inclusione sociale con i nuovi concittadini, per far si che gli ospiti non rimanessero sigillati e isolati dal resto del quartiere. Tra manifestazioni, partite di calcio, feste e cene, molto è stato fatto per creare momenti di incontro e socialità, superare le paure innescate dalla destra cittadina, che nel quartiere non hanno mai trovato terreno fertile. E’ stata la condizione grazie alla quale si è arrivati a questo momento, e che lo renderà possibile: non è solo una novità e un precedente per la città di Milano, ma qualcosa che non è mai accaduto in tutta Italia. Una esperienza importante che potranno prendere come riferimento tutte le altre realtà che in Italia da anni si occupano di questo tema.
Sarà una due giorni di dibattiti, sport, e iniziative: si comincerà sabato 18 marzo al mattino, con l’incontro tra i richiedenti asilo e gli studenti delle scuole, per proseguire con un torneo di calcio nel campo interno alla caserma, e all’esterno, nel parco di via Tolentino, una assemblea cittadina. Per i due giorni non mancheranno momenti di musica, cibo, festa e incontri per coinvolgere il più possibile il quartiere. Un invito che stiamo diffondendo con una lettera aperta a tutti gli abitanti di zona 8, che vi alleghiamo.
Non ci basta, non ci può bastare: per quanto storico ed importante, questa due giorni resta un momento parziale e simbolico rispetto ad una realtà di centri di accoglienza chiusi e spesso in condizioni affatto dignitose, anche a Milano.
Lo stesso CAS della Montello – lo abbiamo ripetuto più volte – non è di certo un modello di accoglienza supportato dal comitato.
Per questo rilanciamo con 3 proposte concrete e immediatamente realizzabili. Apprezziamo il ruolo che il Comune di Milano e l’Assessore Pierfrancesco Majorino hanno avuto nel contribuire a rendere possibile questa due giorni, e prendiamo atto dell’intenzione di realizzare a maggio una grande manifestazione per l’accoglienza sul “Modello Barcellona”, il cui slogan era “NESSUNO E’ ILLEGALE”. Quello slogan è anche il nostro”.

Condividi questo articolo