"/>
sabato 19 agosto 2017 07:47:37
omnimilano

CARNEVALE, 5 PIAZZE IN FESTA, CARRI E CLOWN FESTIVAL: LE INIZIATIVE IN CITTÀ

9 febbraio 2016 Cronaca

Cinque storiche piazze in centro con spettacoli e intrattenimenti per tutti, il cortile di Palazzo Marino che torna ad aprirsi ai più piccoli, la sfilata dei carri allegorici degli oratori milanesi, il Clown Festival ad animare la città con oltre 70 artisti presenti e 120 appuntamenti in 20 luoghi. Da giovedì 11 a sabato 13 febbraio in tutta la città sarà Carnevale Ambrosiano.
Il centro si animerà di spettacoli, clownerie, musiche, giocolerie, attrazioni. Cinque le piazze teatro degli eventi (dalle ore 15 alle 18) : piazza Duomo, piazza della Scala, piazza San Fedele, piazza San Carlo, a cui si aggiunge il cortile d’onore di Palazzo Marino (dalle ore 14 alle 18) che ospiterà le attività per i bambini.
Torna, sabato grasso, la tradizionale sfilata di carri allegorici degli oratori milanesi che partiranno da piazza Beccaria alle ore 15 per poi percorrere tutto il perimetro di piazza Duomo. Il soggetto scelto per quest'anno dalla Pastorale Giovanile FOM è quello degli “opposti”. Carri e costumi rappresenteranno il tema ‘All'incontrario. Il mondo dell'opposto e del contrario’: il bianco e il nero, il giorno e la notte, i lupi e gli agnelli che però smetteranno di essere nemici creando per un giorno animazioni in comune.
“Una festa in tutta la città – ha dichiarato l’assessora al Tempo Libero, Benessere e Qualità della vita Chiara Bisconti – con tante iniziative pensate per ogni età. Anche quest’anno abbiamo scelto un Carnevale che prendesse forma dalle proposte e dalle idee di associazioni e artisti, diffuso anche nelle zone. Tante piazze in tutta la città si animeranno grazie al Milano Clown Festival con decine di artisti da tutto il mondo e oltre 120 eventi, tutti a ingresso libero. E anche quest’anno rispetteremo la tradizione portata da questa Amministrazione di spalancare Palazzo Marino ai giochi dei bambini. Saranno giorni di festa, buon divertimento a tutte e tutti”.
Torna anche il Milano Clown Festival, alla sua undicesima edizione. Promosso da Scuola di Arti Circensi e Teatrali di Milano, ideato e diretto da Maurizio Accattato, coinvolge artisti e compagnie di “nuovo circo” provenienti da tutto il mondo. Saranno 20 i luoghi cittadini coinvolti nella kermesse, oltre 120 appuntamenti tra spettacoli, eventi speciali, concerti, incontri dedicati ai più piccoli, tutti ad ingresso libero.
Il cuore del festival è da sempre il quartiere Isola con i tanti luoghi all’aperto e al chiuso, oltre 20 per quest’edizione, tra i quali i duechapiteau, simbolo della manifestazione: il Circo PIC, presso il Parcheggio Gioia Pirelli e il Circo Bussa presso il Cavalcavia Bussa. A questi si affiancano altre location tra Teatri, sale, antichi sagrati, teatrini intimi, pub, giardini condivisi e naturalmente strade e piazze. Un intero quartiere che si apre alla città mettendo a disposizione i tanti spazi pubblici e privati, con l’intento di accogliere il pubblico in un caldo abbraccio, proprio come accade nella migliore tradizione del Teatro di Strada internazionale.
Parola d'ordine di questa undicesima edizione è “La vita è meravigliosa” con artisti internazionali tra cui il Klavy Trio, trio tutto al femminile proveniente da San Pietroburgo che presenta uno spettacolo di clownerie con pantomima dal ritmo forsennato, alla ricerca dell’uomo ideale; i danesi Dansk Rakkerpak, teatro di strada dalla componente meltingpot e politicamente scorretta; gli eccentrici Mysterieuses Coiffures, capaci in sette minuti di realizzare una vera e propria opera d’arte sulla testa degli spettatori, e ancora il duo Les Forsini, clown-mimi tra i più amati in Francia; la polacca Pina Polar che con la sua prorompente energia fa dei suoi spettacoli una vera e propria seduta terapeutica di gruppo. Gli spagnoli Lapso Company, con uno spettacolo in cui il mondo dell'occulto riflette una società consumata dalle bugie e dalla manipolazione delle immagini – attraverso tre clown finiti all’inferno – sono tra le Compagnie Ufficiali presenti al festival. Presenteranno il loro spettacolo in anteprima per l’Italia, che sarà programmato stabilmente ogni giorno dal giovedì al sabato per ben cinque rappresentazioni quotidiane alla Sala Verde, spazio scenico all’interno del quattrocentesco chiostro di Santa Maria della Fontana.

Condividi questo articolo