"/>
sabato 21 luglio 2018 17:43:47
omnimilano

Caracal a spasso al guinzaglio per Milano, carabinieri rintracciano e denunciano la proprietaria

12 gennaio 2018 Senza categoria

Denunciata dai carabinieri una 36enne bulgara per detenzione di animali pericolosi per l’incolumità pubblica, è la padrona della lince del deserto che era stata avvistata a Milano lo scorso novembre. L’animale, ora sequestrato, sarebbe un esemplare di Caracal ed era al guinzaglio quando qualcuno l’aveva immortalato. La sua immagine era girata anche on line e Palazzo Marino aveva lanciato un appello per trovarla.
Nata in Belgio, questa lince selvatica originaria di Asia, Africa e Medio Oriente, sarebbe stata acquistata in Repubblica Ceca il maggio scorso ad un prezzo di 10mila euro. In Bulgaria la detenzione dell’animale non è vietata, ma in Italia per via dell’introduzione della cosiddetta legge Cites del 1996, lo è.
Ieri i carabinieri della Forestale hanno sequestrato la lince nell’appartamento in centro della proprietaria, l’animale era libero di girare in casa. Ora è stato affidato a una clinica veterinaria che lo stava seguendo per un problema di salute, sarà consegnato a uno dei pochi centri autorizzati alla gestione degli animali pericolosi. A quanto emerso la donna avrebbe intenzione di fare ricorso.

Condividi questo articolo