"/>
venerdì 22 giugno 2018 20:34:57
omnimilano

Capodanno, Sala: ‘lavoro’ è la priorità per il 2018. A Palazzo Marino il concerto delle bande cittadine

1 gennaio 2018 Politica

È “Lavoro” la parola del 2018 per Milano indicata dal sindaco Giuseppe Sala stamani che, prendendo spunto dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha indicato questa priorità per la città. “Lavoro per chi non ce l’ha, lavoro per ricordare che è meglio meno chiacchiere e più lavoro. Lavoro è una parola che a me piace moltissimo ed è anche una parola molto milanese”. Il sindaco lo ha affermato al termine della tradizionale esibizione delle bande nel cortine di Palazzo Marino, aperta e chiusa dall’inno nazionale. In successione si sono esibite la civica banda, I Martinitt, la Banda Cordialis Rigore Polizia Locale, quella di Crescenzago e la Banda Affori. “Bisogna andare oltre la retorica. A me questo concetto di Milano locomotiva dell’Italia non convince molto – ha anche detto il sindaco –  può esserlo ma bisogna fare delle cose perché lo diventi seriamente. Io per ora vedo un gap che si crea tra Milano e il resto di Italia e non è una cosa positiva. Milano può guidare ma le vanno dati gli strumenti e bisogna che il nostro Paese ci creda. Noi siamo pronti”.  “Milano è più avanti del resto di Italia, abbiamo una disoccupazione molto bassa e tanta occupazione femminile, quindi siamo messi bene- ha affermato – ma ci sono ancora grandi problemi come ad esempio la disoccupazione giovanile”.

Condividi questo articolo