"/>
lunedì 19 febbraio 2018 00:50:41
omnimilano

CAPODANNO, ARPA: BOTTI FANNO AUMENTARE CONCENTRAZIONI PM10

30 dicembre 2017 Ambiente

“Le concentrazioni orarie registrate dalla centralina di Milano Verziere lo scorso Capodanno, sono passate da valori intorno ai 70/80 μg/m3 nelle ore precedenti la mezzanotte a un picco di 248 μg/m3 nelle ore immediatamente successive. Un esempio su tutti, ma i dati di Arpa Lombardia parlano chiaro: anche se le attività lavorative sono per la maggior parte sospese e il traffico in città è esiguo, il primo gennaio è sempre un giorno in cui in molte località lombarde registrano un picco di concentrazioni di Pm10”. Così una nota di Arpa. Gli studi, prosegue la nota, hanno dimostrato che ciò è attribuibile ai botti e giochi pirotecnici con cui si festeggia la notte di San Silvestro. La combustione dei fuochi artificiali, anche se limitata a poche ore attorno alla mezzanotte, produce infatti intense nuvole di fumo che alzano le concentrazioni medie orarie di PM10 in modo così elevato da influire significativamente anche sulle medie giornaliere. “Sorprende negativamente come pochi minuti di fuochi compromettano sensibilmente e per molte ore la qualità dell’aria – commenta Bruno Simini, presidente dell’Agenzia – e, se generalmente l’impatto di questa combustione tende a scomparire nei giorni seguenti, il risultato è che il primo giorno dell’anno respiriamo tutti aria inquinata. L’informazione è dunque importante per promuovere atteggiamenti e scelte sempre più consapevoli”, conclude.

Condividi questo articolo