"/>
lunedì 20 novembre 2017 04:55:21
omnimilano

Brugherio, una serra con oltre 200 piante di marijuana: arrestato 43enne

17 giugno 2016 Cronaca

Musica ad alto volume, pop e classica, oltre al classico fertilizzante, per agevolare la crescita di 203 piantine di marijuana che gli avrebbero reso alcune decine di migliaia di euro se gli agenti del commissariato di Sesto San Giovanni ieri mattina non lo avessero arrestato in via Eratostene a Brugherio. Lo spacciatore finito in manette si chiama Antonio Di Vito, è un 43enne di origini foggiane, residente a Ornago, sposato con figli, con precedenti per reati legati allo spaccio di stupefacenti. Era giá stato arrestato nel 2009 e nel 2013, attualmente lavorava come precario in una pizzeria di Vimercate oltre ad occuparsi della propria serra a Brugherio. Presumibilmente aveva degli aiutanti ma gli accertamenti in merito sono tuttora in corso. L’intervento degli agenti è nato da una segnalazione confidenziale relativa alla presenza di una coltivazione nel capannone, risultato di proprietà di una società estranea ai fatti. Il 43enne lo aveva in gestione, pagava regolarmente le proprie quote e stava progettando di ampliare la serra a quanto sembrerebbe dal materiale trovato assieme alle piante. L’uomo sará processato per direttissima, oltre alle piantine, sono stati sequestrati vari attrezzi per coltivare le piante, impianto di illuminazione e areazione, fertilizzante e stereo.

Condividi questo articolo