"/>
sabato 18 novembre 2017 07:30:53
omnimilano

BRIANZACQUE, PROGETTO CON DRONI PER MONITORARE SCARICHI SEVESO E CERTESA

18 luglio 2017 Ambiente, Cronaca
Un drone per ispezionare l’alveo del fiume Seveso e del suo affluente Certesa, alla ricerca degli scarichi che riversano nei due corsi d’acqua. Diciotto chilometri da monitorare dall’alto, nel tratto d’asta che va a toccare i comuni di Barlassina, Bovisio Masciago, Cesano Maderno, Lentate sul Seveso, Meda, Seveso e Varedo. Con un obiettivo finale ben preciso: contribuire a migliorare la qualità dell’ambiente fluviale e delle persone lo vivono. E’ “BrianzaStream”, il nuovo progetto pilota della monoutility brianzola, chiamato così in quanto richiamo al flusso d’acqua, ma anche rimando al flusso di dati che saranno disponibili una volta conclusa la sperimentazione.
L’iniziativa, che fa leva sull’uso di strumenti e di sistemi tecnologici 4.0, è stata presentata in tarda mattinata a palazzo Borromeo, a Cesano Maderno, alla presenza dei numerosi attori, impegnati nella salvaguardia, nella tutela e nel recupero ambientale e paesaggistico del corso d’acqua.
Ha sottolineato il Presidente di BrianzAcque, Enrico Boerci: “Si tratta di un esempio concreto del nostro approccio cutting-edge che proietta l’azienda nella nuova era tecnologica per antonomasia, quella dei robot guidati dall’uomo, ovvero: quella dei droni. Un’iniziativa capace di unire il nostro consolidato know-how a strumenti innovativi e dinamici, consentendo di esplorare nuovi ambiti di operatività”. E ha aggiunto: “Con questa sperimentazione, riconfermiamo inoltre l’ impegno nella ricerca e nello sviluppo di best practices da applicare all’ambiente, poichè l’innovazione è un processo inarrestabile e in continua evoluzione. BrianzAstream, è una grande sfida che, superata la fase sperimentale, contiamo di estendere agli altri corsi d’acqua nel nostro bacino territoriale di riferimento”.

Condividi questo articolo