"/>
venerdì 18 agosto 2017 03:24:55
omnimilano

BRESCIA, SCOPERTA ASSOCIAZIONE FINALIZZATA A EVASIONE: 4 ARRESTI

9 febbraio 2017 Senza categoria

È in corso di esecuzione l’operazione della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Brescia, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, che ha coinvolto 40 persone fisiche e ha portato all’adozione di misure restrittive nei confronti di 5 soggetti, ovvero 4 arresti domiciliari (per tre noti imprenditori bresciani di origine albanese, operanti nel campo della ristorazione e dell’edilizia, nonché per il loro commercialista) e 1 obbligo di dimora. Tali attività illecite hanno consentito al gruppo criminale di accumulare un patrimonio di circa 13,5 milioni di euro che i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria – Gruppo Investigazione sulla Criminalità Organizzata – hanno sottoposto a sequestro. Più nel dettaglio, l’operazione, denominata “LAGUNA 2” prende le mosse da una precedente attività investigativa (operazione “LAGUNA”). Quest’ultima aveva consentito di individuare un’associazione per delinquere – diretta sempre dagli stessi fratelli di origine albanese – finalizzata alla commissione di svariati reati economico-finanziari. In sintesi, le società a loro riferibili riuscivano ad ottenere appalti pubblici e/o privati grazie alle indebite compensazioni con crediti inesistenti, così aumentando la propria competitività sul mercato. L’odierna “LAGUNA 2” ha consentito di scoprire che i costi estremamente competitivi dei servizi forniti dalla aziende del sodalizio non dipendevano solo dalle indebite compensazioni: quale ulteriore espediente i membri del sodalizio avevano creato una platea di soggetti emittenti fatture per operazioni inesistenti.

Condividi questo articolo