"/>
mercoledì 23 agosto 2017 10:06:57
omnimilano

BOWIE, SPAZIO OBERDAN OMAGGIA “ARTISTA UNIVERSALE” CON RASSEGNA FILM

18 gennaio 2016 Cronaca

“Bowie: Artista universale”, è questo il titolo della rassegna-omaggio che lo Spazio Obersan dedica dal 5 all'11 febbraio all'artista scomparso nei giorni scorsi. “Ripercorrendo brevemente la carriera di Bowie, all'inizio degli anni Settanta – spiegano gli organizzatori della rassegna – lo vediamo celebrare il connubio fra pop art e glam rock, inventandosi l'alter ego Ziggy Stardust all'insegna dell’ambiguità sessuale. Nel periodo berlinese (1977-1979) Bowie sdogana la musica elettronica e d'ambiente, incarnando un algido personaggio: il Duca Bianco. Riesce anche a recitare a Broadway nella pellicola d'autore L'uomo che cadde sulla Terra di Nicolas Roeg, film il cui fascino poggia sull’androgino Bowie che dà al personaggio incredibile spessore. Sua anche la colonna musicale.
La rassegna prevede alcune pellicole di culto come Miriam si sveglia a mezzanotte, film dell’orrore dall’eleganza patinata con musica colta mischiata al punk rock, Furyo, le cui musiche sono formate dallo stesso Bowie e dalla rockstar Sakamoto, e Christiane F., Noi i ragazzi dello zoo di Berlino, storia vera di Christiane F., berlinese che diventò eroinomane a 13 anni, tratto da un libro ricavato da 45 ore di intervista a Christiane F.
A completare la kermesse altri tre titoli: Gigolò, con la Dietrich al suo ultimo film, Absolute beginners, una tormentata storia d’amore (con musiche di Bowie, Sade e Ray Davies) sullo sfondo di conflitti razziali nei quartieri popolari di Londra nel 1958 e L’ultima tentazione di Cristo, il vangelo secondo Scorsese che ha scandalizzato il mondo.
Due i documentari in cartellone: David Bowie – Sound and Vision di Rick Hull, che individua il trasformismo come l’autentico lievito che ha dato alla sostanza artistica di Bowie il senso di un vagabondismo culturale, e David Bowie – Serious Moonlight, il film live dello show tenutosi il 12 settembre 1983 al Pacific National Exhibition Coliseum di Vancouver.
In programma anche un omaggio alla discendenza di Bowie con il thriller fantascientifico Moon, diretto dal figlio Duncan Jones”.

Condividi questo articolo