"/>
lunedì 18 giugno 2018 13:23:03
omnimilano

BOCCONI, INAUGURATO NUOVO ANNO ACCADEMICO: AL CENTRO INNOVAZIONE DIGITALE

28 novembre 2017 Senza categoria
L’innovazione digitale è al centro del nuovo anno accademico della Bocconi, inaugurato oggi alla presenza di Margarethe Vestager, commissario europeo per la concorrenza, oltre che del presidente Mario Monti, del sindaco Giuseppe Sala, del prefetto Luciana Lamorgese e dei docenti. Per il rettore Gianmario Verona, “la sfida posta dalla tecnologia digitale è quella di costruire nuovi modelli” che “non ostacolino lo sviluppo dell’innovazione e la sua diffusione nel mondo” e “garantiscano il rispetto delle norme a partire dalla concorrenza e dalla libertà individuale”, ha spiegato nella sua relazione durante la cerimonia di inaugurazione. Per questo alle imprese e alle istituzioni è affidata anche una “responsabilità sociale” – ha chiarito il rettore – quella di “trovare soluzioni e favorirne la comprensione e la diffusione. Senza questo sforzo pedagogico, lo scetticismo può modificare, rallentare o addirittura bloccare la diffusione dell’innovazione”. Anche secondo il presidente della Bocconi ed ex premier Mario Monti “il secolo digitale non deve essere temuto ma affrontato e guidato”. A testimonianza di come l’università voglia essere parte attiva dello sviluppo e dell’innovazione è il nuovo insegnamento di linguaggi di programmazione Python, in tutti i corsi triennali: “il coding oggi è equivalente all’inglese di 30 anni fa”, ha spiegato Verona, che ha ricordato anche alcuni dati dell’ateneo. In questo anno accademico sono il 19,4% gli studenti stranieri e il 16,4% i docenti proviene dall’estero, a conferma della ‘internazionalizzazione’ dell’università. Per quanto riguarda le borse di studio sono 28,6 i milioni di euro investiti nel diritto allo studio, di cui il 74% a carico dell’ateneo.

Condividi questo articolo