"/>
lunedì 20 novembre 2017 20:00:10
omnimilano

Bike sharing, uso scorretto free floating: presto le sanzioni. Nel 2018 servizio esteso all’hinterland

19 ottobre 2017 Cronaca

Il sindaco Giuseppe Sala si è detto “seccato” per le bici del servizio di bike sharing free floating che sono state vandalizzate nei giorni scorsi, ripescate nel naviglio o da parcheggi “fantasiosi”. “Sta a noi continuare nell’opera di educazione civica con i gestori”, ha spiegato il sindaco arrivando allo spazio Magna Pars per presentare il servizio di Ofo, le bici gialle del free floating. A questo proposito si sta definendo un sistema di sanzioni per l’uso scorretto che oggi si attesta intorno al 3-4%, una percentuale “nella media”, spiegano da Ofo. Per i cattivi utilizzatori ci saranno delle multe, mentre chi utilizza tanto e bene la bici verrà premiato con dei bonus che vanno ancora definiti. “Sono una decina al giorno le segnalazioni” che arrivano dagli utenti per i danneggiamenti”, spiega Antonio Rapisarda Country manager Ofo. Per rimediare ci sono in azione le squadre di Ofo che, per gli interventi nelle case private, si coordinano con le forze dell’ordine. È il country manager di Ofo Marco Menichetti a spiegare comunque che “a Milano siamo abbastanza virtuosi” rispetto alle altre città dove Ofo è presente. I casi di parcheggi nei cortili interni delle case ad oggi sono un po’ più di un centinaio.

SALA: SERVIZIO ESTESO ALLA CITTÀ METROPOLITANA NEL 2018 –  Il numero di bici senza stallo in condivisione rimarrà invariato a Milano nel 2018. Il servizio si estenderà invece alla città metropolitana. Lo ha annunciato il sindaco Giuseppe Sala durante la presentazione di Ofo, il secondo operatore free floating su Milano. “Con le 4650 di BikeMi più queste 12mila a flusso libero ci fanno dire che a 16mila dobbiamo fermarci, osservare bene le cose, fare progredire il servizio e pensare alle piste ciclabili e poi vedremo cosa fare più avanti”, ha spiegato il sindaco sottolineando che “per il 2018 prevediamo una possibile diffusione fuori dai confini di Milano”. Sul tema venerdì ci sarà un incontro con i sindaci dell’hinterland e l’assessore milanese alla Mobilità Marco Granelli. La riunione avrà l’obiettivo di capire quanti sono i sindaci interessati al servizio per immaginare dei numeri. Ofo, con il city manager Marco Menichetti, ha assicurato di essere pronto a “raddoppiare la flotta” che oggi conta 4mila bici.

Condividi questo articolo