"/>
giovedì 21 settembre 2017 07:05:01
omnimilano

Barcellona, bandiere a mezz’asta su palazzo Marino e Regione. Da colleghi raccolta fondi per famiglia di Bruno Gulotta

18 agosto 2017 Cronaca, Politica

Sono state esposte a mezz’asta le tre bandiere, nazionale, europea e comunale, sulla facciata di Palazzo Marino, in segno di partecipazione al dolore e di lutto per l’attentato che ha colpito Barcellona. La stessa iniziativa è stata presa per il Pirellone, sede del consiglio regionale, e per Palazzo Lombardia. “Regione Lombardia e’ vicina alla famiglia di Bruno Gulotta, rimasto ucciso nell’attentato terroristico di ieri a Barcellona, e si unisce al suo immenso dolore: faremo tutto quanto di nostra competenza per sostenere la moglie e i figli”, afferma il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, commentando la notizia della scomparsa del cittadino di Legnano, tra le vittime di Barcellona. “Questa mattina ho sentito al telefono il sindaco di Legnano Gianbattista Fratus – aggiunge il presidente – e ho manifestato il cordoglio della Regione alla sua comunita’, cosi’ come la nostra presenza e il nostro sostegno. Ho dato inoltre mandato di mettere a mezz’asta le bandiere sia a Palazzo Lombardia che in tutte le sedi della Regione nei capoluoghi di provincia”. La strage è stata “un atto ignobile” per il sindaco Giuseppe Sala, “un momento terribile a Barcellona. Tutta la nostra vicinanza a familiari vittime, feriti, città e sindaca Ada Colau”.

RACCOLTA FONDI PER LA FAMIGLIA DI BRUNO GULOTTA – “Tutto lo staff di Tom’s Hardware desidera ringraziare i cittadini che hanno voluto esprimere cordoglio e solidarietà con la famiglia di Bruno Gulotta e con noi, i suoi colleghi. Il dolore sarà a lungo incurabile, ma da subito abbiamo sentito un’altra pressante urgenza: aiutare chi è rimasto solo. Martina e i suoi due figli, piccolissimi, devono affrontare una perdita indescrivibile. Forse non possiamo aiutarli ad affrontare il dolore, ma possiamo e vogliamo aiutarli a rendere un po’ meno pesante questo tremendo fardello. E chiediamo a tutti voi di aiutarci ad aiutarli”. Così i colleghi di Bruno Gulotta, il giovane residente a Legnano, morto nell’attentato di Barcellona, lanciano una raccolta fondi per la famiglia.  “Siete stati in migliaia a far sentire la vostra solidarietà e un incredibile calore umano. Non vi ringrazieremo mai abbastanza, ci state davvero aiutando ad affrontare un momento durissimo. Ma abbiamo qualcos’altro da chiedervi, a chi vuole e a chi può. Abbiamo creato uno speciale conto su Paypal per raccogliere donazioni. Il denaro – si legge sul sito Tom’s Hardware – servirà a Martina e ai bambini per ripartire e incamminarsi su una strada che, temiamo, non potrà che essere una lunga e faticosa salita. Cercheremo di essere accanto a loro in ogni modo, e crediamo che questo sia uno dei modi migliori e più concreti di farlo”.
Il messaggio postato stamani sulla pagina Fb di Tom’s Hardware e scritto dal country manager del canale di informazione specializzato in tecnologia, Internet e videogiochi, Roberto Buonanno per ricordare Gulotta, che lavorava come responsabile marketing e vendite per Tom’s Hardware, è stato letto da 13mila persone e condiviso da oltre 2.600.

Condividi questo articolo