"/>
giovedì 19 ottobre 2017 14:30:59
omnimilano

Attentatore Berlino, questore: “Operazione frutto dei controlli intensificati, lavoro volanti oscuro e delicato”

23 dicembre 2016 Cronaca

“Questa operazione nasce da una intensificazione dei servizi di controllo del territorio”. Lo ha sottolineato il questore Antonio De Iesu in conferenza stampa sull’uccisione di Anis Amri, questa notte a Sesto. Gli agenti hanno eseguito “le direttive di controllare tutte le persone sospette” nel corso dei servizi sull’area metropolitana, ha detto, spiegando che naturalmente c’e’ stata “un po’ di fortuna” nell’individuare l’attentatore di Berlino. “Sembra stranissimo”, ha detto, ma a bloccare il terrorista sono stati due agenti impegnati in normale servizio. “Nessuno ci aveva detto che il soggetto fosse a Milano”. De Iesu ha quindi sottolineato il “lavoro oscuro e delicato” degli operatori delle volanti, come Scatà e Movio che “a me non piace chiamare eroi ma buoni poliziotti che alle 3 di notte stavano espletando il loro lavoro oscuro ma molto efficace”, ha detto. De Iesu ha quindi voluto sottolineare la difficoltà e la delicatezza dei compiti degli operatori delle volanti che “non sanno mai chi hanno di fronte”. “E’ stata premiata la capacità di reazione, passata attraverso il ferimento per fortuna non grave” dell’agente.

Condividi questo articolo