"/>
sabato 21 ottobre 2017 08:28:41
omnimilano

ANIMALI, COMUNE AVVIA CAMPAGNA SENSIBILIZZAZIONE PER ADOZIONI IN CANILE

6 luglio 2017 Senza categoria

Adottare in canile e scegliere un animale anziano. Con l’intento di diffondere quanto più possibile questo messaggio, il Comune di Milano – si legge in un nota – ha scelto di affiancare la LAV e i sindacati dei pensionati CGIL, CISL e UIL nella campagna “Questa è una vecchia amicizia”: un progetto di sensibilizzazione, perché la pratica dell’adozione presso le strutture di accoglienza di cani e gatti senza padrone resti la via privilegiata per trovare i propri compagni a quattro zampe, con un occhio di riguardo per quelli adulti, spesso ignorati ma in realtà estremamente vantaggiosi per alcune fasce della popolazione.
“La realtà del nostro Parco Canile – ha detto l’assessore allo Sport e al Turismo con delega agli Animali, Roberta Guaineri – è di assoluta eccellenza e rappresenta un modello per le altre realtà nazionali ed europee. La nostra bilancia tra le entrate e le uscite degli animali, al netto dei decessi che si aggirano intorno ad una media del 10%, è quasi costantemente in pareggio e questo dimostra una gestione perfettamente tarata sullo scopo primario di queste strutture che, lo ricordo, non è soltanto garantire un’ottima qualità della permanenza degli animali, ma facilitare l’incontro con nuovi padroni. Sono quindi estremamente soddisfatta del nostro lavoro. Tuttavia – ha proseguito l’assessore – non ci si deve stancare di promuovere le adozioni e contrastare gli abbandoni, né di promuovere le giuste combinazioni: gli animali adulti sono perfetti per la popolazione anziana e per le famiglie con bambini, perché capaci di adeguarsi a ritmi di vita tranquilli e facilmente gestibili. Adottare un animale anziano, dunque, non è soltanto un atto di civiltà nei confronti di chi comunque non merita di concludere la propria vita in una struttura protetta, ma può rappresentare una scelta che può significativamente fare la differenza nell’esito della convivenza”.
Attualmente, sono circa 15 i gatti con un’età superiore ai 12 anni ricoverati presso il Parco Canile di via Aquila; 57 sono invece i cani presenti con un’età superiore agli 8 anni. Nel 2016 sono stati registrati 230 ingressi di gatti, 229 le uscite di cui 185 adozioni; nei primi sei mesi del 2017, il rapporto si è mantenuto in pareggio con 94 ingressi e 95 uscite. Tuttavia, l’età media dei gatti adottati si aggira intorno ai tre anni di età. Sul fronte dei cani, 220 sono stati gli ingressi nel 2016 e 225 le uscite; nei primi sei mesi del 2017, 122 gli ingressi e 92 le uscite. La permanenza media dei cani è di circa 3 mesi.
La campagna realizzata dalla LAV, quest’anno alla sua seconda edizione, vuole dunque valorizzare la visione del canile/gattile come luogo di transito, anche per gli animali adulti. I progetti di sensibilizzazione, che verranno portati avanti in diverse strutture d’Italia, impegneranno circa 180 persone tra educatori cinofili, operatori e volontari, coinvolgendo 3.500 tra cani e gatti.

Condividi questo articolo