"/>
domenica 20 agosto 2017 10:02:15
omnimilano

Al via la raccolta firme per le primarie del centrosinistra
Il centrodestra si incontra: “Scegliere presto il candidato”

12 dicembre 2015 Politica

Inizia ufficialmente oggi la partita del centrosinistra mentre nell’altro schieramento si stringono i tempi per la scelta dell’uomo giusto.

“Oggi comincia le raccolta firme per le primarie. Lavorero’ perche’ siano belle, partecipate competitive e soprattutto diano la possibilita’ ai milanesi che credono nel centrosinistra di trovare, scegliere e decidere chi e’ il candidato migliore per proseguire un’esperienza che e’ riconosciuta positiva da tutti”. E’ quanto ha detto il sindaco Giuliano Pisapia, a margine di un incontro celebrativo dei 70 anni delle Acli milanesi, in auditorium San Fedele, interpellato riguardo alle primarie del centrosinistra.

Nel centrodestra, il presidente della Regione Roberto Maroni torna a sollecitare a scegliere “rapidamente” il candidato per le prossime elezioni comunali. Intervenendo al dibattito organizzato dal movimento civico “Milano Merita”, promosso da Giulio Gallera, Maroni ha infatti sottolineato l’importanza delle liste civiche a sostegno dei partiti e poi ha aggiunto che “per fare la lista civica bisogna pero’ trovare il candidato” e, ha detto “non possiamo ancora aspettare”. “Spero venga scelto rapidamente”, ha quindi ribadito, indicando tra le caratteristiche, oltre all’eta’ – un giovane – anche la “capacita’ di girare, farsi sentire e farsi vedere anche nelle periferie”. Matteo Salvini candidato a Milano e Giorgia Meloni a Roma, altrimenti primarie. Questa, in sintesi, invece, la soluzione per trovare il ‘nome’ per le prossime elezioni comunali, indicata da Ignazio La Russa (FdI):  “Io credo che se nell’incontro che penso imminente fra Berlusconi, Salvini e Meloni, i due giovani leader decidessero di candidarsi” e cioe’ “Salvini a Milano e la Meloni a Roma, noi faremmo un applauso perché sappiamo che quella è la soluzione migliore per essere uniti e vincere”. Pero’, ha poi proseguito La Russa “se ciò non avviene”, perché dovremmo “lasciare solo alla sinistra le primarie”? Secondo La Russa infatti “a meno che non ci sia da qui alle feste un accordo condiviso” nella coalizione su un candidato, la scelta del nome “spetta ai cittadini”.

Per il senatore di FI Paolo Romani “il candidato sindaco” va indicato “non dico prima di Natale, ma certamente nei primi giorni dell’anno prossimo”. Romani si dice d’accordo sulla necessita’ di ‘stringere i tempi’ per arrivare al nome del candidato sindaco del centrodestra” per le prossime elezioni comunali.

Condividi questo articolo