"/>
martedì 24 ottobre 2017 00:33:53
omnimilano

27enne senegalese aggredisce e ferisce due militari, tensione in stazione Centrale

21 aprile 2017 Cronaca

Aggrediti un militare del servizio strade Sicure e un carabiniere oggi in piazzale Duca D’Aosta nei pressi della Mela di Pistoletto, davanti alla stazione Centrale, da un senegalese di 27 anni con permesso per motivi umanitari, portato presso la Caserma dei Carabinieri. Il militare è rimasto contuso ad una mano, il carabiniere ad un polso, entrambi sono stati soccorsi in ospedale per le medicazioni ma non sono in gravi condizioni. Secondo la ricostruzione dei carabinieri,  Il giovane, segnalato in banca dati per violazione della normativa sugli stupefacenti, verosimilmente con problemi psichici,  si è avvicinato ai militari inveendo contro di loro, pronunciando frasi come “militari di merda, lasciatemi stare, non servite a un …” e ha poi iniziato a spintonare uno di loro toccandolo al petto e sul fucile ma senza cercare di impossessarsi dell’arma. Il militare ha allontanato il giovane che ha insistito a spintonarlo ed è nata una breve colluttazione. Sono intervenuti i carabinieri in aiuto al militare e il giovane è stato portato in un’auto di servizio. Prima ha cercato di fuggire, ma è stato bloccato da due carabinieri di cui uno è rimasto ferito ad un polso. Nel frattempo altri due stranieri sono intervenuti urlando altri insulti nei confronti delle forze dell’ordine e dei militari. I carabinieri sono riusciti a bloccare e portare l’aggressore in caserma e sono in corso le operazioni di riconoscimento e la valutazione del provvedimento nei suoi confronti. L’episodio è avvenuto nel primo pomeriggio.  La polizia ha fatto sapere che il Questore di Milano in via d’urgenza attiverà, presso la Commissione Territoriale per il Riconoscimento della Protezione Internazionale, la procedura di revoca del permesso di soggiorno per motivi umanitari nei confronti dell’aggressore.

Condividi questo articolo