"/>
domenica 19 novembre 2017 00:22:00
omnimilano

25 aprile, Sala: “In corteo anche a fianco della Brigata ebraica”

21 aprile 2017 Politica

“Buona parte del corteo la farò vicino al nostro gonfalone, però vorrei anche muovermi e in particolare passare a fianco della Brigata ebraica”. Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala a margine dell’evento Radio City all’Unicredit Pavillion riguardo alla sua partecipazione, la prima da sindaco, alla manifestazione del 25 aprile. Sala inoltre si è detto “d’accordo” con la decisione di questura e prefettura di vietare le manifestazioni dell’estrema destra il 25 aprile: “considero le manifestazioni che avvenivano al Musocco delle deviazioni rispetto al senso vero del 25 aprile, vigileremo” ha detto. “Io stesso ho sconsigliato di fare cose eccessive come chiudere il cimitero, mi sembrava sbagliato. Il 25 aprile dovrebbe essere l’occasione per evitare provocazioni, il mio richiamo c’è stato perché alla fine Milano è medaglia d’oro della resistenza e questo è nel dna culturale della città, va rispettato. A chi gli chiede se la sua giunta sia stata più determinata rispetto a quella del suo predecessore Pisapia, Sala chiarisce di non voler “fare classifiche, dico solo che quello che si decide non può che essere legato al momento storico. Questo inevitabilmente è un momento storico in cui le tensioni sono alte, i rischi di un certo tipo di ritorno al passato di populismo sono più alti e quindi ho deciso di fare così. probabilmente se ci fosse stato Pisapia in questo momento avrebbe fatto lo stesso” ha concluso il sindaco.

Condividi questo articolo