"/>
lunedì 25 giugno 2018 04:33:13
omnimilano

25 APRILE, DE CORATO: IMMANCABILE COPIONE CON INSULTI A BRIGATA EBRAICA

25 aprile 2018 Politica

“Il corteo milanese del 25 aprile ci presenta, come ogni anno, lo stesso ed immancabile copione. Fischi e insulti, come riferiscono le cronache, hanno accolto la Brigata Ebraica al suo arrivo in piazza San Babila. Una cinquantina di antagonisti e militanti dei movimenti filopalestinesi hanno atteso la Brigata Ebraica all’angolo tra corso Venezia e piazza San Babila e hanno gridato loro frasi come ‘Fuori i sionisti dal corteo’ e ‘Palestina libera, Palestina rossa’. Da parte di alcuni manifestanti della Brigata Ebraica ci sono state reazioni di stizza ma la tensione non è sfociata in un confronto fisico e il corteo è proseguito senza incidenti. Gli antagonisti hanno anche gridato ‘Venduti, venduti’ allo spezzone del Pd che è passato subito dopo. E’ questa, del resto, l’allegra compagnia di scena che si presenta puntualmente, con Sala che inneggia alla nuova Resistenza dopo aver partecipato al convegno della rete antifascista, aver concesso loro palazzo Reale e chiudere da 2 anni gli occhi sulle illegalità continue dei centri sociali e dei loro sodali”. Lo afferma in una nota Riccardo De Corato (Fdi), assessore regionale alla Sicurezza.
“Alla compagnia di giro si aggrega anche Susanna Camusso, che chiede la messa al bando dei gruppi fascisti dimostrando il consueto strabismo della sinistra che non vede, non sente e non parla al cospetto di tutto quanto succede ogni giorno in questa città – prosegue De Corato – E non deve affatto stupire la contestazione ai danni della Brigata Ebraica da parte di chi sfila con bandiere palestinesi, dal momento che a Milano assistiamo a centri sociali che tengono lezioni nei Licei con esponenti della guerriglia in Palestina. Nessuna novità, insomma: gli anni passano ma le contestazioni restano”.

Condividi questo articolo