"/>
mercoledì 16 agosto 2017 17:17:42
omnimilano

2 giugno, 15mila persone a palazzo Marino per saluto a Pisapia: “Emozione e nostalgia”

2 giugno 2016 Cronaca

Tradizionale iniziativa dell’apertura del municipio dalle 10 alle 20 in occasione della Festa della Repubblica: l’ultima da sindaco:  “Quest’anno ha un valore particolare per me” 

Circa  quindici mila persone hanno oggi partecipato alla tradizionale iniziativa dell’apertura di Palazzo Marino dalle 10 alle 20 in occasione della Festa della Repubblica.  I visitatori hanno potuto vedere  tutte le principali sale del Palazzo, compresa la sala dove si riunisce ogni settimana la Giunta, l”aula del Consiglio comunale, la Sala orologio  e l’ufficio del Sindaco Giuliano Pisapia che ha ricevuto il saluto dei cittadini nel suo ultimo 2 giugno da Sindaco.  Grande successo hanno registrato anche quest’anno le due esibizioni delle bande musicali con il cortile del Palazzo gremito di persone di ogni età, con una grande presenza di bambini e ragazzi. . Alle 15 si è esibita la banda musicale della Polizia Locale mentre alle 17 ha suonato la Civica Orchestra di Fiati.  Entrambe le esibizioni sono terminate con l’esecuzione di ‘Oh mia bela Madunina’ e dell’Inno di Mameli.

“Tanta emozione e un po’ di nostalgia” per il sindaco Giuliano Pisapia, oggi in piazza Duomo per la cerimonia dell’alzabandiera, la sesta e ultima della sua carriera da sindaco. “Quest’anno ha un valore particolare per me”, ha aggiunto il sindaco parlando con la stampa: “Cinque anni fa il giorno della Festa della Repubblica coincise con la mia prima ‘uscita’ da Sindaco. Porterò sempre con me il ricordo dell’accoglienza straordinaria dei milanesi in piazza Duomo e di quel percorso fatto tutti insieme fino a Palazzo Marino dove, nell’ufficio, trovai ad aspettarmi dei bellissimi fiori arancioni”. Al termine della cerimonia, oggi, in tanti si sono fermati in piazza Duomo per salutare il sindaco, e chiedendogli una foto insieme: “Anche oggi le manifestazioni d’affetto in piazza Duomo sono state commoventi”, conclude il sindaco.

Condividi questo articolo